Youtube ed aziende -1 parte –

Riposto un mio articolo del 2009, un pò old, ma con alcuni spunti interessanti con la promessa di aggiornarlo al più presto!

Molte aziende iniziano ad affacciarsi al mondo internet guardando anche a sistemi di comunicazione online più innovativi quali quelli tipici del mondo web 2.0.

Questo sistema di comunicazione si basa su due colonne portanti imprescindibili una dall’altra: la banda larga per visualizzare i contenuti e l’interattività, ossia la possibilità per gli utenti di caricare contenuti e commentare quelli caricati da altri.

Cos’è

Il portale più famoso per il video sharing è YouTube ,che offre la possibilità agli utenti di caricare video, mentre è già consolidato per contenuti di tipo ludico la domanda che mi sono posto spesso è se Youtube possa essere utile anche nel piano di comunicazione di un azienda.

-Innanzitutto Youtube ha un audience consolidato e in continua crescita, con 8,78 milioni di utenti unici (dicembre 2008) ed ha un’altissima brand awareness e lo scenario italiano dimostra un utente sempre più propenso al video sharing e a una comunicazione orrizonatale come evidenziato dalla ricerca Nielsen-scenario italiano 2008

-Da la possibilità di postare video anche se non si è dei registi ne come conoscenze tecniche ne come capacità, questo permette di dare spazio alla creatività di chiunque con contenuti originali realizzati sia con videocamera sia con telefonino

-Permette di tracciare statistiche e sapere quanti abbaino cliccato sul video per valutarne il gradimento.

-E’ uno strumento che aziende molto web2.0 oriented hanno ultizzato, sfruttando l’ alta interattività per ricevere feedback su un determinato prodotto/ servizio presentato, e rispondere a delle critiche sollevate come ha fatto la EASPORT negli esempi sotto riportati cogliendo da una critica lo spunto per creare un viral clip.

-YouTube offre inoltre la possibilità di integrazione con altri strumenti di comunicazione online come i social network e in siti internet, è infatti possibile esportare i video in blog o su facebook per esempio.

Condividi video
Condividi video

In pratica:

i video aziendali su Youtube: presentazione azienda, catalogo prodotti posso essere una buona opportunità per comunicare in modo innovativo con degli utenti potenziali, ma i messaggi espressi nei video non possono essere statici in un canale così dinamico, ma soprattutto serve portare traffico ed utenti che vedano il video.

Per aumentare il traffico e la visibilità è necessario fare attività di aggiunta informazioni: Title, descrizione, Tags.. tutte queste azioni che necessitano una certa esperienza per non lasciare che una grande idea creativa resti chiusa in un cassetto.

Tutte queste attività devono essere finalizzate al portare traffico al proprio sito e contatti o per consolidare il brand di una data azienda, e non dovrebbero essere vissute come un investimento destinato solo a portare fatturato direttamente e nell’immediato.

Inserimento info per aumentare la reperibilità
Inserimento info per aumentare la reperibilità

E i consultatori?

Una delle critiche maggiori una volta presentata questa modalità innovativa sta nel fatto di dimostrare che su YouTube gli utenti non vanno solamente per divertirsi.

Facciamo un esempio: Teorema di Pitagora. proviamo ad esporlo in tre modi diversi: scrivendo un testo, a voce o mostrando un video di 10 secondi?

Cerchiamo qualcosa su Youtube… “carrozzeria torino” il primo risultato è della Carrozzeria Stocco che presenta in un video breve  con speaker ciò di cui si occupa l’azienda: tipologia di prodotti, il servizio, i plus che la caratterizzano e poi dove trovare la carrozzeria con mappa.

Ribadisco però un concetto: per aumentare il traffico e la visibilità è necessario fare attività di aggiunta informazioni: Title, descrizione, studio dei tag più corretti.. tutte queste azioni che necessitano una certa esperienza per non lasciare che una grande idea creativa resti chiusa in un cassetto in quanto se un consultatore ha fatto una ricerca video ha delle aspettative su cosa si aspetta di vedere..facciamo in modo di soddisfarlo e creare una relazione con lui.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Login with Facebook:
Log In